Caro diario,

so che posso affidarmi a te per mantenere al sicuro i miei pensieri e la “me” a cui tengo di più, quindi eccomi qui a raccontare un’altra pagina della mia vita. Questa mattina ero a passeggio con i bambini per le strade trafficate di Chicago ed è successo qualcosa. Eravamo appena andati via da un piccolo parco vicino casa ed era all’incirca l’ora di pranzo. I bambini erano più avanti di me, ma i miei occhi erano vigili su di loro. Passammo vicino ad un piccolo negozio di antiquariato. Di quelli a cui passando non fai nemmeno caso. C’erano molte cose belle in vetrina, ma non mi potevo fermare perché i bambini erano andati troppo avanti e dovevo raggiungerli. Mentre camminavamo il mio sguardo si posò su un gruppo di lavoratori in pausa. Stavano bevendo il caffè e ridevano tra di loro. Mi sembrava curioso. Chi può ridere in una giornata così calda mentre si sta lavorando sotto il sole ardente nell’ora di punta della città ? eppure loro lo stavano facendo. Volevo, anzi dovevo fare una foto e catturare questo momento. Avvicino le mani al grembo per preparare la macchina a scattare…ma non c’era. La mia vecchia amica non era li attorno al mio collo. L’ansia cresceva piano piano in me. Ho chiamato ad alta voce i bambini e ho detto loro di seguirmi velocemente. Mi sono girata e ho cominciato a correre. Cosa avrei fatto se non l’avessi più trovata ? Era un’ipotesi che non poteva stare in piedi. L’avrei trovata. E infatti era li. Sulla panchina. Ho tirato un sospiro di sollievo e la sono andata a recuperare. So, caro diario, che se potessi parlare mi diresti che sono pazza. E forse lo sono veramente. Amo la mia macchina fotografica. Amo quando insieme catturiamo momenti che gli altri non possono vedere o che ignorano semplicemente. È grazie a lei che riesco a creare un contatto con gli altri. È grazie a lei che posso capire le persone. Gli altri mi reputano una persona strana, lo so. Vedo il modo in cui mi guardano. Non mi importa. Io sono io, ed è questo che mi rende speciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: